L’associazione Tesla per la Palestina

tesla kendaVenerdì 7 febbraio, a partire dalle 20:30, presso la nostra sede in via Tenente Ragno, 62, organizzeremo una serata di solidarietà col popolo palestinese: la nostra associazione, T.ES.L.A. – Tempi e Spazi Liberamente Attivi, presenterà assieme a Kenda onlus – Cooperazione tra i Popoli alcuni dei progetti di cooperazione internazionale realizzati in Palestina, soffermandoci in particolare sull’ultima iniziativa in corso “Un ambulatorio pediatrico presso la Municipalità di Um Al Nasser – Gaza”.
La nostra associazione, che vede tra i propri principi quelli dell’antirazzismo, della solidarietà e della cooperazione internazionale, condanna in maniera netta le politiche discriminatorie portate avanti dal governo israeliano ai danni della popolazione palestinese residente nei territori della West Bank e nella Striscia di Gaza e degli arabi che vivono in Israele. Per capire meglio la situazione che si vive oggi in Palestina vi invitiamo alla lettura della lettera aperta inviata da Roger Waters (ex bassista e cantante dei Pink Floyd) nei confronti di Scarlett Johansson.
Gaza, invece, merita un discorso a parte, in quanto Israele ed Egitto hanno dato vita ad una immensa prigione a cielo aperto in cui sono costretti a vivere due milioni di abitanti, vittime di un vero e proprio embargo economico.
Siamo stanchi delle ipocrisie che circondano Israele e la Palestina: siamo favorevoli alla risoluzione Onu del 1948, mai applicata, del diritto al ritorno per i palestinesi, alla soluzione di uno stato unico in cui palestinesi ed israeliani possano vivere in pace e collaborando al governo della cosa pubblica e avversi tanto alle politiche discriminatorie e belligeranti di israele, quanto agli stati e alle multinazionali con esso conniventi.
Per questo come associazione aderiamo alla campagna globale BDS (Boicottaggio Disinvestimento Sanzioni) per spingere Israele a porre fine al regime di Apartheid in Palestina.
Inaugureremo, in occasione dell’iniziativa, una mostra con le opere, realizzate da Ale, usate all’interno del calendario Kenda onlus 2014, che rimarranno in esposizione sulle mura della nostra associazione per tutto il mese di febbraio e per la prima parte di marzo.
Nel corso dell’iniziativa potrete inoltre acquistare il calendario 2014 di Kenda onlus, regali con dell’artigianato etnico, assaggiare i piatti preparati dai volontari e bere qualcosa in compagnia.
L’ingresso prevede il possesso della tessera associativa ed un contributo libero che servirà a finanziare il progetto dell’ambulatorio pediatrico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: